rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Case vacanze affittate su internet, ma in realtà inesistenti: denunce a Gallipoli, c'è anche un barese

Il 46enne è accusato di truffa in concorso con un 45enne di Sannicola e con un 26enne di Napoli. Circa 9mila euro, il denaro ottenuto con i falsi annunci sui social network

C'è anche un 46enne residente a Bari tra i tre denunciati a piede libero dai carabinieri di Gallipoli per aver affittato una casa vacanza che in realtà non esisteva. In concorso con un 45enne di Sannicola e con un 26enne di Napoli, è accusato di truffa. Quindici i turisti truffati tra luglio e agosto, che avrebbero risposto all'annuncio, postato su un noto social network, relativo a case vacanze in zona Baia Verde.

Dopo un primo contatto telefonico, veniva chiesto di versare un acconto su carta Postepay. Salvo poi rendersi irreperibili una volta ottenuto il denaro (circa 9mila la somma accertata dai carabinieri).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Case vacanze affittate su internet, ma in realtà inesistenti: denunce a Gallipoli, c'è anche un barese

BariToday è in caricamento