Finti avvocati e falsi appartenenti alle forze dell'ordine: anziani nel mirino dei truffatori

I carabinieri mettono in guardia: solo durante la scorsa settimana, quattro sono stati i tentativi di raggiro segnalati, tra Bari e Monopoli. Vittime prescelte sempre persone anziane e sole

Si presentano come (falsi) avvocati o appartenenti alle forze dell'ordine, chiedendo soldi per 'risolvere' bonariamente qualche presunto 'guaio' in cui figli o congiunti della vittima si sarebbero cacciati: falsi incidenti stradali, oppure parenti trattenuti in stato di fermo in caserma, perché alla guida di auto senza la copertura assicurativa obbligatoria. A finire nel mirino dei truffatori, soprattutto persone anziane, spesso sole, ritenute più facilmente raggirabili.

Solo durante la scorsa settimana - avvertono i carabinieri - sono state quattro le truffe tentate (e fortunatamente sventate) ai danni di persone tra i 76 e gli 86 anni, tra Bari e Monopoli.

A tal proposito, i carabinieri stanno conducendo negli ultimi mesi una campagna informativa 'anti-truffe', diffondendo anche un elenco di regole per prevenire i comportamenti di malintenzionati e per non cadere in raggiri, prendendo le necessarie precauzioni. In sintesi, bisogna ricordare che: i dipendenti di aziende pubbliche non si recano a casa di nessuno, se prima non vengono chiamati dall’interessato; chi dice di essere addetto del gas, della distribuzione dell’energia elettrica, un funzionario del Comune, o altro, non va fatto entrare in casa per nessun motivo; a maggior ragione, non mostrare a nessuno denaro e/o oggetti preziosi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si raccomanda, inoltre, di: diffidare da chiunque, non riconoscibile con assoluta certezza quale appartenente alle Forze dell’Ordine, chieda documenti; diffidare di sconosciuti che fermano le persone per strada; in caso di qualsiasi dubbio, chiamare subito il 112. “Chiama il 112. Non temere di disturbare”, è l’invito diffuso dai Carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali Puglia 2020: i risultati delle liste, preferenze e consiglieri eletti

  • Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

  • Regionali Puglia 2020, chiusi i seggi nella prima giornata di voto: corsa a otto per la presidenza

  • Regionali Puglia 2020, i risultati: preferenze consiglieri Partito Democratico

  • Verso il nuovo Consiglio regionale, i nomi: Lopalco superstar, boom Paolicelli e Maurodinoia. A destra c'è Zullo, M5S con Laricchia

  • Regionali Puglia 2020: i risultati | Percentuali e voti dei candidati presidente

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento