menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Pane DOP di Gioia del Colle", ma il marchio non esiste: denunciato imprenditore

Si era inventato la falsa 'denominazione di origine protetta' per commercializzare i suoi prodotti da forno: scoperto dagli uomini del Corpo Forestale dello Stato, è finito nei guai il titolare di un'azienda del barese

Pane bianco, integrale e ai quattro cereali, rigorosamente a marchio "Pane DOP di Gioia del Colle". E rigorosamente 'falso', visto che tale 'Denominazione di Origine Protetta' è praticamente inesistente.

Il finto marchio DOP era in realtà nato dalla fantasia di un imprenditore del barese, che si era inventato la particolare denominazione per commercializzare i suoi prodotti da forno. Scoperto dagli uomini del Corpo forestale dello Stato, l'uomo è stato denunciato  per i reati di "frode nell'esercizio del commercio" e "contraffazione di denominazioni di origine dei prodotti agroalimentari".

Nell'operazione sono state 17.000 buste di plastica con la falsa attestazione Pane DOP che sarebbero state utilizzate per commercializzare i prodotti.

In Italia, i tipi di pane che rientrano tra  i prodotti a indicazione di origine sono il Pane casareccio di Genzano, IGP del Lazio, il Pane di Altamura, DOP della Puglia, il Pane di Matera, IGP della Basilicata e la Pagnotta del Dittaino, DOP della Sicilia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento