rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Sbarca in aeroporto con moglie, figli e una valigia piena di eroina: nel bagaglio tre chili di droga

Decisivo il fiuto del cane Drigon, un pastore tedesco di 22 mesi che ha segnalato una coppia di genitori napoletani, appena atterrati da Atene nello scalo barese

Tre kg di eroina sono stati sequestrati nell'aeroporto di Bari dalla Guardia di Finanza e funzionari dell'Agenzia delle Dogane dopo essere stati rinvenuti in una valigia: in manette è finito un uomo, bloccato dopo i controlli. Fondamentale è stato il fiuto del cane Drigon, un pastore tedesco di 22 mesi che ha segnalato una coppia di genitori napoletani, appena atterrati da Atene con i loro tre figli minorenni. 

Le immagini: tre kg di droga nel doppiofondo

L'unità cinofila, in particolare, ha 'annusato' l'uomo con la sua valigia al seguito. All'interno vi era un doppio fondo in cui era custodita una confezione con lo stupefacente. Il padre di famiglia è stato quindi arrestato. Per la moglie, invece, è scattata una denuncia. Le indagini proseguono per chiarire ulteriormente i canali di approvigionamento e di smistamento dello stupefacente rinvenuto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sbarca in aeroporto con moglie, figli e una valigia piena di eroina: nel bagaglio tre chili di droga

BariToday è in caricamento