menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Una serata che ricorderò per sempre": 2mila giovani e adulti a rischio scoprono la danza al Teatroteam

Si tratta di progetto dell'Assessorato al Welfare. L'assessore Bottalico ha riportato su Facebook la gioia e lo stupore del pubblico durante lo spettacolo "Bolero - Carmina Burana"

"Questa serata la ricorderò per sempre". "È da giorni che sono emozionato e non dormo ...io in un teatro vero ...ad uno spettacolo importante, come una persona importante". Non sono riusciti a trattenere la gioia e lo stupore le due 2mila famiglie baresi in condizioni di disagio che ieri hanno assistito al Teatroteam allo spettacolo di danza "Bolero - Carmina Burana” della Ballet Company of Gyor". 

26907164_10215170662408863_5435467968541345264_n

A raccogliere le impressioni del pubblico - adulti, anziani, ragazzi, bambini e bambine coinvolti quotidianamente nei progetti educativi, sociali, formativi del Welfare - è stata l'assessore Francesca Bottalico, che su Facebook ha elogiato il progetto. Mentre i ballerini si muovevano sinuosi sul palco non sono mancate le domande 'particolari' dei bambini. "Ma allora anche i maschietti possono fare i ballerini?" si chiede uno di loro mentre assiste alla rappresentazione di danza. L'assessore ha anche ricordato l'importanza di queste iniziative collaterali nel percorso di reinserimento sociale delle famiglie disagiate: 

La "cura" non passa solo attraverso una risposta ai bisogni materiali ma anche attraverso la promozione della conoscenza, l'emancipazione, l'educazione al bello e alla comunità

L'iniziativa

L'iniziativa, totalmente gratuita per le famiglie, è stata realizzata grazie a Bartolomeo Pinto, direttore artistico del teatro, che ha permesso di mettere in piedi il grande evento all’insegna della solidarietà. E questa sera si replica: la direzione del Teatroteam ha voluto riservare altri 250 posti per l’esibizione prevista domani, a quanti non hanno potuto ammirare ieri la performance della storica compagnia di danza ungherese.
 
Per la selezione degli spettatori, ogni Municipio ha individuato 150 persone segnalate dai servizi socio-educativi territoriali, mentre le associazioni locali attive in ambito sociale hanno effettuato le prenotazioni interfacciandosi direttamente con gli operatori dei Segretariati sociali dei diversi Municipi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"C'è speranza per tutti, persino per voi", l'appello di Checco Zalone per ritrovare il furgone rubato agli atleti di calcio in carrozzina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento