Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

"Fatture per operazioni inesistenti", presunta truffa da 107 milioni: diciassette indagati

Concluse le indagini di Guardia di Finanza e Procura: gli avvisi di garanzia sono stati notificati a persone fisiche, imprenditori, un avvocato, un commercialista e due società

Diciassette avvisi di conclusione delle indagini preliminari sono stati notificati dalla Procura di Bari a persone fisiche, imprenditori, un avvocato, un commercialista e due società, nell'ambito di un'inchiesta su un presunto giro di fatture false del valore stimati di 107 milioni di euro. La truffa sarebbe stata realizzata attraverso l'emissione di fatture per operazioni inesistenti e flussi di danaro accumulati illecitamente transitati su conti correnti di società carriere. L'inchiesta della Guardia di Finanza è coordinata dal pm Francesco Bretone: i reati i potizzati, a vario titolo, sono di associazione per delinquere finalizzata all’emissione di fatture per operazioni inesistenti, dichiarazione fraudolenta mediante uso di fatture per operazioni inesistenti, dichiarazione infedele e all’omessa dichiarazione ai fini delle imposte dirette e dell’I.V.A., occultamento e distruzione di documenti contabili e simulazione di reato. L'indagine portò, nell'ottobre dello scorso anno, all'arresto di 9 persone, cinque delle quali ancora in carcere

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Fatture per operazioni inesistenti", presunta truffa da 107 milioni: diciassette indagati

BariToday è in caricamento