Cronaca San Pasquale / Via Edoardo Orabona

Favori sessuali per passare esami: Ingegneria sotto osservazione

Presunti favori sessuali alla facoltà d'Ingegneria a Bari: per ora solo voci reali o presunte e scandalo scongiurato ma l'allerta sulla vicenda è alta

Non è ancora scandalo ma potrebbe diventarlo in seguito: è questo il prospetto nel quale è racchiusa attualmente la facoltà d'Ingegneria di Bari. Uno dei corsi più frequentati del Politecnico di Bari, infatti, è finito nel mirino dell'attenzione pubblica per dei presunti favori sessuali chiesti da un professore alle studentesse per permettere di passare un esame piuttosto complicato. Pare che questo professore, dopo qualche bocciatura di troppo, trasferisca la sede del suo appello nel suo ufficio lontano da occhi indiscreti, magari di pomeriggio quando le presenze in via Orabona diminuiscono drasticamente. Lì il docente darebbe vita alle sue avances lasciando alla discrezionalità dell'allieva l'accettazione o meno della proposta. La voce di tale prassi corre veloce nel Campus e giunge fino alle orecchie del rettore del Politecnico Nicola Costantino. Nessuna denuncia diretta da parte di qualche studentessa, quindi, ma un grosso campanello d'allarme che spinge Costantino a scrivere una missiva al professore in questione avvertendolo di tali voci e intimandogli di tenere sempre e comunque gli appelli pubblicamente e dinanzi ad una commissione regolare piuttosto che privatamente nei propri uffici. Finora, insomma, un grosso tam tam di voci e supposizioni ma nessuno scandalo. Il mirino della gente sulla facoltà d'Ingegneria, però, adesso è piuttosto saldo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Favori sessuali per passare esami: Ingegneria sotto osservazione

BariToday è in caricamento