Cronaca

Fc Bari, il Tar boccia il ricorso di Giancaspro

L'istanza presentata dall'ex presidente biancorosso contro il Comune di Bari è stata dichiarata inammissibile: per i giudici il rapporto di rappresentatitivà con la città è venuto meno con la mancata iscrizione al campionato

I giudici del Tar Puglia hanno dichiarato "inammissibile per difetto di legittimazione e difetto d’interesse a ricorrere”" il ricorso presentato da Cosmo Giancaspro contro Comune ed SSC Bari. I giudici hanno così bocciato l'istanza dell'ex patron biancorosso, che aveva chiesto l'annullamento della procedura con cui il Comune aveva affidato il titolo sportivo alla Ssc Bari, con la restituzione del San Nicola alla Fc Bari. Il Tar ha invece stabilito la correttezza della procedura seguita dal Comune, precisando che “il rapporto di rappresentatività con la città è venuto meno con la mancata ricapitalizzazione e iscrizione al campionato di serie B”.

Giancaspro si trova ai domiciliari dallo scorso 26 settembre, quando è stato arrestato nell'ambito di un'inchiesta sul crac Finpower. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fc Bari, il Tar boccia il ricorso di Giancaspro

BariToday è in caricamento