menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

FdL, il centrodestra diffida i commissari: "No all'accordo con Bologna Fiere"

I consiglieri comunali Carrieri, Melchiorre e Romito hanno depositato l'atto alla Camera di Commercio: "Impedire che vengano commessi atti illegittimi. Evitare accordo capestro"

I consiglieri comunali Giuseppe Carrieri (Impegno Civile), Fabio Romito (CoR-Misto) e Filippo Melchiorre (Fratelli d'Italia), hanno presentato nella sede della Camera di Commercio di Bari, una "formale diffida" nei confronti del Commissario e del sub Commissario della Fiera del Levante, Antonella Bisceglia e Mario D'Amelio, "per impedire che questi ultimi compiano atti straordinari" come "la sottoscrizione dell'accordo sessantennale con il gruppo Bologna Fiere" definiti, dagli esponenti dell'opposizione, "illegittimi in considerazione della cessazione formale del loro incarico al 15 settembre 2016".

In una nota, Carrieri, Romito e Melchiorre affermano che "faranno di tutto per evitare un accordo capestro e dannoso per la Città con cui viene sottratto un pezzo di storia a Bari, per destinarlo ad un gruppo imprenditoriale settentrionale, in grandissima difficoltà, e che non garantirà alcuno sviluppo di questa prestigiosa infrastruttura di Bari. Appare quanto mai singolare che la Camera di Commercio, anziché occuparsi dei commercianti baresi e dar loro risposte e supporto, pensi ad improbabili e spericolate scalate finanziarie finalizzate a obiettivi di certo non in linea con l'attuale situazione economica dei propri associati". La diffida è stata inviata anche a Bologna Fiere, al sindaco di Bari, al presidente della Regione Puglia e ai commissari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Attico di lusso nel cuore di Bari: un sogno a due passi dal mare dove il fascino dell'antico si sposa all'eleganza del moderno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento