menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Crisi Ferrovie Sud Est, Tribunale annulla sequestro di 12 milioni

Scongelati i beni dopo l'accoglimento, da parte del Riesame, dei ricorsi dell'ex amministratore unico, Fiorillo, e degli altri indagati. Via libera dal Ministero dei Trasporti all'acquisizione dell'azienda da parte di Fs

E' stato annullato, dal tribunale del Riesame di Bari, il sequestro preventivo di 12 milioni di euro nei confronti dell'ex amministratore unico delle Ferrovie del Sud Est, Luigi Fiorillo, dell'ex responsabile amministrativo Nicola Alfonso e dell'imprenditore bolognese Carlo Beltramelli: il provvedimento è stato emesso nell'ambito dell'inchiesta per presunta truffa allo Stato aperta dalla Procura di Bari e potrà essere impugnato in Cassazione dal pm Ginefra, titolare dell'inchiesta. Il sequestro era stato richiesto per presunte provvigioni non regolari consegnate in merito all'acquisto di 27 treni. Intanto, nei giorni scorsi, il Ministero dei Trasporti, in qualità di socio unico delle Ferrovie dello Stato, ha dato via libera all'acquisizione delle SudEst, consentendo, così, il salvataggio dell'azienda. La decisione verrà sancita, probabilmente, nelle prime settimane di agosto, con un decreto ad hoc del Ministero, dopo il sì della Corte dei Conti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento