Cronaca

Demolizione delle carrozze dismesse e parcheggio di scambio a Mungivacca: rilancio delle Fse, incontro in Comune

Il sindaco Decaro ha incontrato il neo direttore generale delle Ferrovie del Sud-Est, Botti. per discutere dei progetti futuri che interesseranno la città di Bari

Saranno presto demolite 170 carrozze dismesse delle Ferrovie Sud-Est, tra cui 21 treni attualmente presenti a Mungivacca e nelle officine tra via Amendola e l'Estramurale Capruzzi. con relativa modifica e riqualificazione delle aree: è una delle novità annunciate a seguito dell'incontro di questa mattina in Comune tra il sindaco Antonio Decaro, il delegato alla Qualità dei servizi di trasporto, Massimo Maiorano, e il nuovo direttore generale di Fse (Gruppo Fsi) Giorgio Botti.

Ipotesi espansione del parcheggio di scambio stazione Mungivacca-Ikea

Il confronto aveva come obiettivo la condivisione delle strategie per migliorare la fruizione delle tratte delle SudEst e di alcune aree della città. In particolare, a Mungivacca, nelle vicinanze dell'Ikea, c'è l'ipotesi di potenziare la zona della stazione per realizzare un vero e proprio parcheggio di scambio attrezzato che rappresenti una reale alternativa ai pendolari in arrivo a Bari dai Comuni del Sud Est e da Taranto. Il progetto potrebbe essere realizzato anche grazie al contributo della Regione Puglia

“L’intesa con Ferrovie Sud est è strategica per la nostra città, sia per gli interventi di riqualificazione delle aree sia per il potenziamento del trasporto pubblico extra urbano e il miglioramento dell’offerta di trasporto per le migliaia di pendolari che ogni giorno arrivano a Bari, per cui il treno tornerà a rappresentare una reale alternativa all’auto privata - commenta il sindaco Decaro -. Gli investimenti che le FSE e il gruppo di Ferrovie dello Stato hanno in programma per la città di Bari, su infrastrutture e servizi ci fanno ben sperare”. “Con un programma di potenziamento delle Ferrovie Sud Est - conclude il consigliere Maiorano - Bari avrà un trasporto pubblico più efficiente grazie alla realizzazione di altri parcheggi di scambio ferro - gomma presso la stazione di Mungivacca, l’Executive center e il collegamento con le altre ferrovie, attraverso il restyling della stazione centrale lato Estramurale Capruzzi”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Demolizione delle carrozze dismesse e parcheggio di scambio a Mungivacca: rilancio delle Fse, incontro in Comune

BariToday è in caricamento