Cronaca Monopoli

Festa abusiva con quasi mille persone a Monopoli, nella villa arriva la polizia: denunciati gli organizzatori

L'intervento nella notte tra venerdì e sabato in contrada Lamalunga: la serata era animata da due deejay con tanto di addetti alla sicurezza e service professionale

La polizia interrompe la festa abusiva con quasi mille partecipanti. E' accaduto nella notte tra venerdì e sabato scorsi a Monopoli, in una villa privata in contrada Lamalunga.

Poco meno di mille - hanno accertato gli agenti - gli ospiti della serata, animata da due deeJay e caratterizzata dalla presenza di 'addetti alla sicurezza', punto bar, servizio di catering e di un service professionale, del valore di circa 35.000 euro, fatto giungere - hanno ricostruito i poliziotti - dalla Sicilia.

Quattro persone, gli organizzatori della festa, sono state denunciate all’Autorità Giudiziaria. Uno dei quattro, originario di Capurso, è risultato anche sottoposto alla misura di prevenzione dell’Avviso Orale del Questore.

Sin dalla prima fase dei controlli sono stati rilevati numerosi illeciti amministrativi, in fase di contestazione. Sequestrata l’attrezzatura necessaria per lo svolgimento della festa, riconducibile ad un’azienda siciliana. Accertamenti sono attualmente in corso per rilevare ulteriori responsabilità degli organizzatori e di coloro che hanno preso parte alla festa. Sul posto sono intervenuti anche gli specialisti della Polizia Scientifica.

Durante i controlli effettuati nella medesima serata, è stato sanzionato un locale pubblico che non aveva rispettato l’orario prestabilito per gli eventi serali.

(foto archivio)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa abusiva con quasi mille persone a Monopoli, nella villa arriva la polizia: denunciati gli organizzatori

BariToday è in caricamento