Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Il Covid cancella la Fiaccolata nicolaiana: salta il tradizionale appuntamento del 6 dicembre

La decisione degli organizzatori alla luce dell'emergenza epidemiologica. L'appello delle associazioni: "Non venite a Bari vecchia quel giorno". Rinviato a maggio il premio 'Nicolino d'oro'

L'emergenza Covid 'sospende' le tradizioni del 6 dicembre. Così, nel giorno di San Nicola, salta uno degli appuntamenti più amati e sentiti dai baresi: la Fiaccolata nicolaiana. Ad annunciare la decisione sono oggi gli organizzatori della tradizionale manifestazione che si svolge all'alba del 6 dicembre - il Circolo Acli Dalfino di Michele Fanelli e le associazioni Roud Runner di Rino Piepoli e Amici della Pineta di Gaetano Sifanno - che anzi invitano i baresi a non recarsi a Bari vecchia quella mattina "per evitare ogni forma di assembramento".

"Per non mancare alla tradizione - spiegano - i tre responsabili delle Associazioni organizzanti partiranno da soli con il Gonfalone della Compagnia dei Baresi, alle ore 06.00 da Piazza Massari, in compagnia di un Sacerdote e di un Figurante, e raggiungeranno la Basilica dove ci sarà un momento di Preghiera e riflessione". L'appuntamento, dal valore 'simbolico', non sarà dunque aperto ad altri partecipanti. 

Inoltre, sempre considerata "la grave situazione epidemiologica, e nel rispetto dei decreti del DPCM in vigore per le restrizioni anticovid 19", il circolo Acli Dalfino ha rimandato la XXIII Edizione del Premio 'Nicolino d'oro', che non si terrà il 6 dicembre, ma è stata riprogrammata per il 9 maggio 2021 in occasione della festa dei Baresi. Annullata anche la consueta Natività a Mare con il corteo della Natività del 26 dicembre.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Covid cancella la Fiaccolata nicolaiana: salta il tradizionale appuntamento del 6 dicembre

BariToday è in caricamento