Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Fede, riti e tradizioni nel nome di San Nicola: Bari festeggia il Santo Patrono

La lunga notte di preghiera in Basilica, la suggestione della fiaccolata nicolaiana, le stradine di Bari vecchia affollate e i primi profumi di Natale: per i baresi è il giorno della 'fèsta granne'

La lunga veglia di preghiera è cominciata ieri sera, quando la Basilica ha aperto le porte per accogliere pellegrini e baresi devoti a San Nicola. Alle 5 la prima Messa, preceduta come da tradizione dai rintocchi delle campane che chiamano a raccolta i fedeli. Le stradine di Bari vecchia sono affollate già all'alba, e la Basilica è gremita di gente. Per i baresi il 6 dicembre, giorno in cui la Chiesa celebra il nome di San Nicola, è il giorno della 'fèsta granne', la festa più intima e più sentita in cui si rinnova il fortissimo legame della città con il suo Santo Patrono.

LA FIACCOLATA NICOLAIANA - Un giorno scandito da riti e tradizioni immutabili. All'alba, sul sagrato della Basilica, si sono ritrovati anche i partecipanti della fiaccolata nicolaiana, tradizionale e suggestivo appuntamento del 6 dicembre, arrivati a Bari vecchia con tre diversi cortei partiti dalla Pineta San Francesco, da Parco 2 Giugno e - novità di quest'anno - dalla parrocchia S. Francesco d’Assisi di Japigia.

LA COLONNA DI SAN NICOLA - Altro rito della devozione popolare è quello che vede le fanciulle affidarsi all'intercessione del Santo per trovare marito. Fino a qualche anno fa, l'usanza era quella di far girare le giovani in età da marito intorno alla 'colonna miracolosa'  che è conservata nella cripta della Basilica. Usanza negata da quando la colonna, per problemi di stabilità, è stata ingabbiata, e al tradizionale 'giro' è subentrata l'abitudine di affidare le proprie richieste al Santo a bigliettini che vengono depositati ai piedi della colonna.

LE TRADIZIONI GASTRONOMICHE -  Ma ai riti della fede si intrecciano anche quelli della tradizione gastronomica. Dopo la Messa delle 5, è d'obbligo la colazione con cioccolata calda e savoiardi nei bar del borgo antico. E dopo la colazione, via libera a “fecàzze, sgaggliòzze e popìzze” da acquistare e consumare per le stradine di Bari vecchia. In molte case, soprattutto del borgo antico, il 6 dicembre è il giorno in cui si dà avvio ai preparativi per le feste natalizie.

LE CELEBRAZIONI IN BASILICA - Per tutta la giornata, in Basilica le Messe saranno celebrate ogni ora. Alle 17,30 è prevista invece la Solenne Concelebrazione eucaristica presieduta dal Card. João Braz de Aviz, Prefetto della Congregazione per gli Istituti di Vita Consacrata e le Società di Vita Apostolica. A seguire si terrà la cerimonia di consegna delle chiavi della Città a San Nicola da parte del sindaco Antonio Decaro. Subito dopo partirà la processione con la statua del Santo per le vie della Città vecchia.

IL NICOLINO D'ORO - Alle 11 a Palazzo di Città si terrà la cerimonia di premiazione della  XVII Edizione del Premio “Nicolino d’Oro 2014”, promosso dal Circolo Acli – Dalfino, con il quale vengono premiati cittadini baresi e associazioni che si sono distinti in difesa dei valori cristiani e nel promuovere la città, adoperandosi in prima persona per il bene comune.  Un Nicolino d’oro alla memoria sarà inoltre dedicato a Flori Mesuti, il giovane albanese ucciso lo scorso 29 agosto nel quartiere Libertà. Il premio dell’edizione 2014 verrà consegnato ad Antonio Nunziante, Prefetto in Bari - sezione Istituzioni, Paolo Comentale - sezione Cultura, Associazione “Libera” - sezione Sociale, Adolfo Grassi - sezione Arte, Domenico Armenise - sezione Ecclesia, Fortunata Dell’Orzo - sezione Giornalismo.

LO SPETTACOLO PIROTECNICO - La giornata di festeggiamenti si chiuderà con lo spettacolo pirotecnico della ditta Bartolomeo Bruscella di Modugno, offerto da BancApulia, con inizio previsto alle 20.30.

EVENTI DI NATALE AL VIA - Sempre oggi, prenderanno il via molte delle iniziative previste dal Comune nel programma "Natale a Bari 2014", come l'apertura dei mercatini natalizi. QUI IL PROGRAMMA

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fede, riti e tradizioni nel nome di San Nicola: Bari festeggia il Santo Patrono

BariToday è in caricamento