Cronaca Murat / Piazza Aldo Moro

Feste e solidarietà, In.Con.Tra: "Più richieste di aiuto rispetto allo scorso anno"

L'impegno quotidiano dell'associazione di volontariato che organizza raccolta di indumenti e cene per i più poveri alla stazione. Il 24 e il 25 distribuzione di pasti caldi in piazza Moro. Il 31 e l'1 Cena e Pranzo degli Abbracci in Fiera. Per l'Epifania giocattoli in dono ai più piccoli

"Sabato scorso abbiamo consegnato una settantina di coperte in due ore, oltre a giacche a vento, pantaloni e scarpe. Quest'anno c'è, purtroppo, una domanda maggiore da parte anche di famiglie che, in passato, non erano toccate dalla crisi". Gianni Macina, presidente dell'associazione di volontariato In.Con.Tra, traccia la situazione povertà a Bari, alla vigilia delle Feste, periodo critico dal punto di vista climatico ma anche del vissuto personale, in cui la solitudine viene amplificata dall'atmosfera, spesso stridente con la vera realtà di disagio economico e sociale: "Non si può far finta di nulla - spiega Macina - rispetto alla povertà che aumenta. Le Feste natalizie e il 31 solitamente si passano in famiglia e noi tocchiamo con mano le difficoltà di chi ha, appunto, una famiglia lontana o non ce l'ha più. Negli ultimi tempi, inoltre, molte persone che, prima, magari, venivano ad aiutarci, sono passate, in un certo senso, dall'altra parte. Si tratta di gente che ha perso un lavoro e si trova in difficoltà con tasse e mutui. Noi facciamo il possibile per aiutare tutti".

Oltre all'appuntamento con la Cena e il Pranzo degli Abbracci, in Fiera, il 31 sera e l'1 gennaio, In.Con.Tra conferma il suo impegno quotidiano: il 24 (alle 19) e il 25 (alle 20.30)  cene per i poveri in stazione, con il contributo di numerosi enti e associazioni, dal Rotary Club bari Centro al Lions Triggiano Marina, al Comune di Bari fino ai Giudici del Tribunale della Libertà del capoluogo pugliese e numerose aziende private. Per l'Epifania, invece, è in cantiere una giornata per i più piccoli con distribuzione di giocattoli, con la collaborazione di altre associazioni, da 'Lezzanzare' all'ArciGay Bari: "Non faremo differenze - spiega Macina - tra famiglie povere o ricche. C'è una Bari solidale che si muove nel silenzio ed è anche per questo che siamo sempre disponibili ad accettare aiuto dai volontari, quest'anno numerosissimi, oltre ad essere attivi nela raccolta di abbigliamento e cibo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Feste e solidarietà, In.Con.Tra: "Più richieste di aiuto rispetto allo scorso anno"

BariToday è in caricamento