Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Dopo la bomba ai campetti, Cellamare scende in piazza: organizzata una fiaccolata di protesta

L'evento è in programma martedì prossimo, 14 gennaio: i partecipanti si muoveranno da piazza Don Bosco ai campetti di viale Orazio, dove un ordigno ha distrutto gli spogliatoi

Gli spogliatoi distrutti dalla bomba

Non è rimasta indifferente la comunità di Cellamare dopo la bomba che in settimana ha distrutto gli spogliatoi dei campetti di viale Orazio. Un episodio che non si configura come un atto vandalico, ma come una vera presa di potere della criminalità, visto che l'impianto era stato realizzato da meno di un anno con i fondi del Bando periferie della Città metropolitana.

Per rispondere con forza, l'amministrazione comunale ha organizzato quindi una 'fiaccolata contro la criminalità'. L'evento si terrà martedì prossimo, 14 gennaio, e vedrà i partecipanti in corteo muoversi da piazza Don Bosco alla struttura distrutta dalla bomba. "Cellamare non si piega e non si piegherà mai di fronte agli atti criminosi ed alla criminalità organizzata - spiega il sindaco Vurchio - La nostra comunità sarà forte e saprà reagire a quanto avvenuto negli ultimi tempi. Io sono pronto a mettercela tutta, ma non lasciatemi solo in questa sfida. Ho bisogno dell'aiuto di tutti, nessuno escluso. Dobbiamo disinnescare la miccia della rassegnazione e riprenderci i nostri valori, quelli di una comunità sana, coesa e rispettosa della legalità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo la bomba ai campetti, Cellamare scende in piazza: organizzata una fiaccolata di protesta

BariToday è in caricamento