menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il capannone C della Fibronit

Il capannone C della Fibronit

Fibronit, avanti con la bonifica del secondo capannone: operai montano struttura esterna

Procedono le operazioni per 'incamiciare' l'edificio con lo scheletro che sorreggerà i teli protettivi, prima di procedere alla demolizione pezzo per pezzo

Pezzo dopo pezzo procedono i lavori, nell'area Fibronit del quartiere Japigia di Bari, per la copertura del secondo capannone, il C, dello stabilimento in cui si produceva amianto, dove è in corso la bonifica definitiva. Gli operai della Teorema, infatti, stanno 'incamiciando' l'edificio con una tensostruttura per sigillarlo doppiamente ed evitare così la dispersione delle fibre di amianto durante le demolizioni che prenderanno il via al termine del montaggio e delle prove da effettuare, sulla falsariga di quanto svolto per abbattere il capannone D e il Torrino.

Il Comitato Fibronit: "Soddisfatti per la bonifica in corso"

Il via allo 'sbriciolamento' dell'edificio C dovrebbe essere dato tra qualche settimana. Per agevolare le operazioni è stato ulteriormente ristretto il tratto di via Caldarola adiacente al capannone, trasformato in senso unico con direzione centro, circostanza che sta creando diversi (e inevitabili) disagi sulle vie adiacenti e in particolare all'incrocio tra via Peucetia e via Aristosseno, dove, al semaforo, si crea una lunga coda di vetture per proseguire verso Japigia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento