Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Fiera del Levante, apertura sottotono. Gli espositori: "Speriamo nella domenica"

Complice forse la giornata ancora estiva, il primo giorno di Fiera non fa registrare il pienone. Un po' preoccupati gli espositori, in attesa di vedere quello che succederà oggi

Sono le quattro di sabato pomeriggio. La Fiera del Levante ha ufficialmente aperto al pubblico da circa un'ora. Sul bus navetta messo a disposizione dal Comune per trasportare i visitatori dal Park&Ride di Pane e Pomodoro alla Fiera (1 euro per il parcheggio, 2 euro di sconto sul biglietto di ingresso per ciascun visitatore) ci sono non più di dieci persone. "Anche le prime due corse sono state così - ci spiega il conducente della navetta - forse molti hanno cercato di parcheggiare più vicino alla Fiera". Anche se, ad eccezione del Park&Ride di Corso Vittorio Veneto, gli altri parcheggi sono ancora semivuoti.

Nessuna coda alla biglietteria né ai tornelli di ingresso, anche se la gente che scende dal bus si dirige in fretta verso le casse. "Eh sì, noi il biglietto lo paghiamo, come tutti gli altri anni - ci dice un signore sulla sessantina al quale chiediamo un'opinione sull'abolizione dei biglietti omaggio - Gli omaggi sono per i politici, a noi non ci riguardano". Poco distante però c'è un gruppo di ragazzi che la pensa diversamente. "Veramente avere un paio di biglietti gratis ci avrebbe fatto comodo - spiega uno di loro - noi siamo in cinque e almeno avremmo risparmiato qualcosina dividendo la spesa per gli altri biglietti, come abbiamo fatto l'anno scorso!".

All'interno della Fiera, la gente è ancora poca, e si vede. Anche nel Padiglione delle Nazioni, tappa obbligata per qualsiasi visitatore che si rispetti, i corridoi sono tutt'altro che affollati.  E si notano anche alcuni stand rimasti vuoti. "Non conviene più come prima - ci dice un espositore marocchino guardando lo stand vuoto di fronte al suo - la gente viene, guarda, ma non compra più tanto ". Più o meno la stessa situazione si ripete nei padiglioni dedicati all'arredamento, dove l'impressione è che alcuni stand siano ancora in allestimento. Sono quasi le sette, e chiediamo ad un espositore la sua opinione su questo primo giorno di Fiera: "Il sabato pomeriggio è sempre un po' così - ci dice con una buona dose di ottimismo - vedrà domani che è domenica, domani ci sarà la folla". Accanto a lui, il suo collega non commenta. Ci guarda e alza le spalle. In attesa di domani.

 

 

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiera del Levante, apertura sottotono. Gli espositori: "Speriamo nella domenica"

BariToday è in caricamento