Figlio di emigrati molfettesi, nato in America, dopo 57 anni per la prima volta festeggia il suo compleanno a Molfetta

Uno dei componenti della Società Madonna dei Martiri di Hoboken, in visita per la prima volta nella città dei suoi genitori emigrati molti anni fa nella grande mela. Insieme con sua moglie Teresa, il figlio Joseph e la sua futura moglie Shayna, e con la sorella Dora e il marito Giovanni hanno visitato Molfetta, in lungo e largo, non hanno mai dimenticato le proprie origini.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Oggi vi vogliamo parlare di Nick Latino, figlio di molfettesi emigrati in America, arrivato nella nostra splendida città di Molfetta, per la prima volta in occasione della Santa Pasqua per vivere le celebrazioni religiose nella terra che ha dato i natali ai propri genitori, con sua moglie ( americana ) Teresa, il figlio Joseph e la sua futura moglie Shayna, e con la sorella Dora e il marito Giovanni loro mancavano da 10 anni, ma non hanno mai dimenticato le proprie origini. Nato e cresciuto negli Usa, Nick 57 anni, è un imprenditore di successo nonchè socio e quest'anno presidente della Società Madonna dei Martiri di Hoboken NJ, uomo non solo di talento ma soprattutto dal cuore così grande e generoso che si commuove come dice don Giuseppe De Candia anche davanti allo sbocciare di una margherita! In questo suo primo viaggio in Italia Nick, con la sua famiglia, dopo Roma e Capri, ha potuto gustare i sapori tipici della nostra tradizione molfettese, gioire per le bellezze architettoniche e paesaggistiche della Puglia, visitando Molfetta in lungo e largo, dal Museo Diocesano alla Basilica, il centro storico dal suo interno e visto dal mare, e godere dell'affetto di tutti noi che abbiamo voluto festeggiare con lui il suo compleanno! "Gli abbiamo fatto la festa", noi dell'Associazione Oll Muvi, quelli di I Love Molfetta, invitando tutti, con un buffet ricco di panzerotti, pizzette, c'era il calzone molfettese, non son mancati le orecchiette con le rape, pomodorini e acciughe. Un angolo riservato a delle produzioni di liquori tipici di Molfetta, tra cui "u ctugnè", la musica con il deejay per accompagnare la serata. Tra emozioni e gioia non è mancato il taglio della torta preparata per l'occasione, cantando il tanti auguri tutti insieme, tra bandiera americana e italiana gli auguri di compleanno marchiati I Love Molfetta, alla serata erano presenti non solo gli amici molfettesi, m anche gli amici di Hoboken NJ tra cui Antonio Albanese, Frank de Trizio con le rispettive mogli Filomena e Lina. "E' stata l'occasione il compleanno di Nick per poter ospitare tutti i molfettesi arrivati dagli States e dimostrare gratitudine per quello che loro fanno dall'altra parte del mondo - questo ha voluto sottolineare Roberto Pansini, ideatore e promotore del brand I Love Molfetta, organizzatore della festa a sorpresa - la città di Molfetta gli deve molto, loro sono davvero i nostri ambasciatori, rappresentano la nostra città all'estero e ne sono orgogliosi, forse ancora più di noi, dobbiamo essere pronti a dargli sempre il benvenuto." Un compleanno che ricorderà per tutta la vita, a Molfetta tra l'affetto di amici e parenti nella città che fino a qualche giorno prima conosceva solo in quadri e dipinti!! We love you Nick and family. Come back again to Molfetta.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento