rotate-mobile
Cronaca Bitonto

Fingono incidenti stradali per ottenere il risarcimento assicurativo, 3 arresti nel Barese

Secondo le indagini della Guardia di Finanza di Bitonto, gli indagati avrebbero presentato false denunce di furti, incendi e sinistri per procurarsi la documentazione necessaria ai fini del rimborso

Avrebbero presentato false denunce di furto, incendio e sinistri di autoveicoli per ottenere la documentazione necessaria al risarcimento assicurativo. I Finanzieri della Tenenza di Bitonto, al termine di un’indagine eseguita su delega dalla Procura della Repubblica di Bari, hanno posto 3 persone agli arresti domiciliari, per l’ipotesi di truffa ai danni delle compagnie assicurative e riciclaggio.

Secondo le investigazioni compiute dalle Fiamme Gialle, i presunti autori delle frodi, dal 2019 al 2021, avrebbero avrebbero messo in piedi un articolato sistema fraudolento consistente nell’acquistare, personalmente o per il tramite di società commerciali a loro riconducibili, auto incidentate e non più marcianti per le quali risultava antieconomica la riparazione e spesso etichettate quali 'rottami' dal ridotto valore commerciale.

Le targhe dei mezzi acquistati sarebbero in seguito state apposte su altre autovetture aventi caratteristiche simili e tali da farle apparire marcianti. Tramite questa operazione, le auto sarebbero state riportate alla quotazione di mercato.

La fase successiva avrebbe previsto l’attivazione di polizze assicurative e la presentazione di false denunce di furto o incendio, al fine di procurarsi una documentazione 'ad hoc' e richiedere un indebito risarcimento dalle compagnie assicuratrici, mediante la denuncia di sinistri mai avvenuti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fingono incidenti stradali per ottenere il risarcimento assicurativo, 3 arresti nel Barese

BariToday è in caricamento