Cronaca

Capurso, finisce nella morsa degli strozzini e li denuncia: 2 arresti

Vittima un agente assicurativo di Alberobello: travolto dalla crisi si è rivolto agli usurai, salvo poi denunciarli. In manette due giovani di 25 e 26 anni con l'accusa di tentata estorsione e lesioni

Due giovani di 26 e 25 anni sono stati arrestati dai Carabinieri di Capurso rispettivamente con le accuse di usura, tentata estorsione e lesioni, e per aver fatto da tramite per mettere in contatto la vittima e il presunto usuraio. La storia, iniziata circa un anno fa, vede protagonista un agente assicurativo 35enne originario di Alberobello. Costretto a chiudere la propria agenzia a Bari, l'uomo si è ritrovato a dover restituire somme di denaro a diversi clienti.

Disperato, il 35enne ha provato a recuperare soldi giocando alle slot machine, ma l'unico risultato è stato quello di aggravare ulteriormente la situazione. É così che, su consiglio di un 'amico', un 25enne originario di Capurso, si è rivolto ad una seconda persona, un 26enne di Valenzano già noto alle forze dell'ordine, che gli ha prestato una somma di 2000 euro. 

Ovviamente non si trattava certo di un favore, bensì di un prestito a strozzo con un interesse di 500 euro al mese. Nel giro di poco tempo gli interessi hanno raggiunto il 300% e la vittima non è riuscita più a pagare le somme dovute, ritrovandosi con un debito di 4000 euro. A questo punto gli strozzini l'hanno prima minacciato e poi aggredito in strada.

Questo copione è andato avanti fino a luglio, quando l'assicuratore esausto ha deciso di rivolgersi ai Carabinieri della Stazione di Capurso. Un’indagine lampo ha permesso di accertare i fatti, e vista la situazione di pericolo della vittima, la Procura della Repubblica ha autorizzato la richiesta di misura cautelare per i due giovani. Per l’uomo disperato è la fine di un incubo.   

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capurso, finisce nella morsa degli strozzini e li denuncia: 2 arresti

BariToday è in caricamento