rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca Murat / Corso Italia

Fiori contro il degrado al Libertà, ma l'iniziativa dura poco: "Li hanno già rubati"

Erano stati sistemati domenica mattina sull'auto bruciata che da giorni staziona sotto i portici di corso Italia, come forma di protesta 'artistica' contro il degrado. Ma oggi sono già scomparsi: "Qualcuno li ha rubati"

Voleva essere un gesto simbolico, una forma di 'colorata' di protesta contro il degrado più volte denunciato dai residenti della zona: fiori e farfalle per decorare quello che resta di un'auto data alle fiamme, da giorni dimenticata sotto i portici di corso Italia. 

Ma l'iniziativa messa in atto domenica mattina dai residenti del comitato 'Scipione Crisanzio Redentore' ha avuto breve durata, e un epilogo che ha dell'incredibile. Perchè oggi quei fiori non ci sono già più: "Qualcuno li ha rubati, è assurdo. Non avevano nessun valore, si trattava solo di un gesto simbolico, e invece hanno rubato anche quelli", raccontano gli attivisti. E ora che fiori e farfalle in plastica sono stati portati via, resta la carcassa dell'auto, che per il momento continua ad essere lì, ancora abbandonata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiori contro il degrado al Libertà, ma l'iniziativa dura poco: "Li hanno già rubati"

BariToday è in caricamento