Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

I fiori di Terlizzi per Papa Francesco, pronti gli addobbi per la Domenica delle Palme

Anche quest'anno saranno i floricoltori terlizzesi ad occuparsi delle decorazioni in Piazza San Pietro: in partenza per la capitale sedici ulivi secolari ed oltre 30.000 fiori che abbelliranno il sagrato durante la cerimonia

Ulivi, fiori e piante mediterranee di produzione terlizzese per gli abbobbi di Piazza San Pietro durante la Domenica delle Palme. Una tradizione che si rinnova da ormai tredici anni e che sarà rispettata anche questa volta, con le decorazioni terlizzesi che faranno da cornice ad una delle prime celebrazioni ufficiali di Papa Francesco.

Il progetto di quest'anno, realizzato dalla “Cooperativa Progetto 2000” di Giuseppe De Palma in stretta sinergia con Mario De Palma, maestro fiorista e Ettore Tricarico, architetto, rappresenterà i cinque continenti, ragion per cui verranno adoperate cinque tonalità differenti di terra di coltura. Saranno distribuiti ai fedeli e cardinali, oltre 200mila rami di ulivo, i fioristi realizzeranno composizioni floreali adoperando circa 60mila steli, che varieranno dal pesco al timo, dal mirto alle felci, dalle fresie ai ranuncoli, dalla mattiola violacciocche alle foglie di aspidistra, dalla ginestra alla molucella. Ad evocare il momento della passione saranno invece solo essenze mediterranee di diverse tonalità di colore e rami di ulivo. Altri due ulivi ultrasecolari saranno collocati sotto le statue di San Pietro e San Paolo, che saranno poi donati e piantati  nei Giardini Vaticani. Infine verranno utilizzate dieci giovani piante di ulivo e dieci alberi di pesco in fiore.

"Nell’occasione di domenica prossima, la nostra Terra andrà ad offrire l’ulivo, simbolo della Pace, ma anche emblema del nostro paesaggio e della nostra tradizione - ha detto oggi il sindaco di Terlizzi Ninni Gemmato presentando il progetto - In più, la presenza dei fiori di Terlizzi, che rappresentano la nostra produzione per eccellenza, è il segno dello sviluppo della nostra azienda. Siamo consci della forza simbolica dell’evento e del fatto che, in questo momento, il territorio di Terlizzi e di tutta la Puglia ha bisogno di essere rappresentato, conosciuto, scoperto nelle sue vocazioni paesaggistiche, culturali, sociali, produttive.  Ci riempie di orgoglio, poi, sapere di poter essere presenti come Comune in un momento tanto epocale come quello dell’avvio del Pontificato di Sua Santità Francesco”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I fiori di Terlizzi per Papa Francesco, pronti gli addobbi per la Domenica delle Palme

BariToday è in caricamento