Cronaca Bari Vecchia / Piazza del Ferrarese

Tre fischi, poi via maschere bianche e indumenti scuri: il flash mob di Arcigay nel 'Coming out day'

La coreografia si è tenuta in piazza del Ferrarese a partire dalle 19.30. L'associazione ha radunato i partecipanti attraverso un appello social

Maschere bianche in faccia, vestiti scuri che lasciano intravedere un tocco di 'colore': un indumento indossato che risalta sul resto. È il flash mob di Arcigay, che a Bari ha organizzato l'inusuale spettacolo in occasione del 'Coming out day'. Una trentina di persone si sono disposte a cerchio alle 19 in piazza del Ferrarese, nel pieno del quartiere Murattiano, per rivendicare l'orgoglio a 'svestirsi delle apparenze' e rivelarsi così come si è, nel pieno dello spirito della giornata. 

Il flash mob

I partecipanti, radunatisi attraverso il tam tam dei social, hanno eseguito la coreografia guidati da tre fischi: il primo per il raduno, il secondo che darà l'ok per indossare la maschera, il terzo infine per indicare il momento in cui ci si toglierà maschera bianca e maglia nera, "mostrando il proprio volto e i propri colori" come spiegano gli organizzatori. Al flash mob di questa sera parteciperà anche una ventina di migranti gay che hanno chiesto la protezione internazionale per motivi di orientamento sessuale e identità di genere.

22310676_10214194314322699_1902515828533072156_n-2

L'hashtag ufficiale dell'evento

L'evento ha visto anche un hashtag ufficiale - #hoqualcosadadirvi -, grazie al quale si potrà postare la foto del proprio 'coming out', semplicemente mostrando un cartello con su scritto il motto della manifestazione. Arcigay realizzerà così un 'book' ufficiale dell'iniziativa, visibile attraverso i social e il sito dell'associazione che difende i diritti della comunità LGBQT barese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre fischi, poi via maschere bianche e indumenti scuri: il flash mob di Arcigay nel 'Coming out day'

BariToday è in caricamento