Cronaca

Fogne colabrodo e liquami per strada, esposto in Procura: "Il Comune agisca in fretta"

Il consigliere Picaro (Ncd-Area Popolare): "Situazione impensabile nel 2016. Evidentemente la Giunta preferisce applausi facili con altre iniziative. Da anni si attendono interventi risolutivi"

Un esposto alla Procura della Repubblica di Bari per accertare se vi sono state omissioni da parte dell'amministrazione comunale sulla questione fogne e fuoriuscita liquami in diversi quartieri della città praticamente ad ogni acquzzone. A presentarlo è il consigliere comunale Michele Picaro (Ncd-Area Popolare), puntando il dito contro l'attuale Giunta: "Nei prossimi giorni protocollerò la richiesta. Evidentemente - afferma - riparare la fogna bianca è un qualcosa di costoso e poco visibile, tale da non avere un plauso facile da parte della comunità". 

"Ad ogni piccolo temporale - aggiunge Picaro - la fogna nera si riversa per le strade di numerose zone, da Santo Spirito a San Girolamo fino a Carbonara. Anche in Tangenziale ci sono problemi a causa degli allagamenti. Nel 2016 tutto ciò non è possibile". Picaro critica l'assessore ai Lavori Pubblici, Galasso: "Due anni fa disse che avrebbe iniziato a predisporre studi di fattibilità per realizzare le relative opere. Ad oggi non ne abbiamo notizie. Per questa regione chiedo, con l'ausilio della Procura, un intervento imminente affinché si possa fare qualcosa per superare il problema". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fogne colabrodo e liquami per strada, esposto in Procura: "Il Comune agisca in fretta"

BariToday è in caricamento