menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Stop alla fogna in mare", la protesta dei bagnanti a Pane e Pomodoro

Una catena umana in acqua per protestare contro l'annoso problema dello sversamento di liquami che si verifica ad ogni pioggia: "Si trovi una soluzione definitiva"

Una catena umana in acqua per dire 'basta' allo sversamento della fogna nelle acque di Pane e Pomodoro. E' la protesta inscenata oggi da un gruppo di frequentatori del lido cittadino.

Come accaduto l'ultima volta proprio a ridosso di Ferragosto, nelle acque di Pane e Pomodoro, dopo ogni pioggia abbandondante, si verifica lo sversamento di liquami, conseguenza dell'apertura delle paratie della condotta Matteotti. Un problema annoso, ben noto ai baresi, che i bagnanti chiedono di risolvere una volta per tutte.

Per il prolungamento della condotta è stato di recente presentato un progetto preliminare: l'idea del Comune è quella di appaltare i lavori entro il 2017. Il costo dell'intervento ammonterebbe a circa 9,2 milioni di euro, da realizzare con fondi regionali.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento