Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Gioia del Colle

Abusivismo edilizio, controlli della Forestale: sequestrati immobili a Gioia e Conversano

I manufatti erano stati realizzati in assenza dei necessari permessi. Denunciati i responsabili degli illeciti. Gli accertamenti anti-abusivismo proseguono su tutto il territorio delle province di Bari e Bat

Controlli anti-abusivismo edilizio della Forestale nelle province di Bari e Bat. Oltre duecento gli accertamenti già eseguiti dall'inizio del 2016, che hanno portato, come risultati più recenti, al sequestro preventivo di due immobili, rispettivamente a Conversano e Gioia del Colle. In entrambi i casi, gli interventi edilizi erano stati realizzati in assenza del necessario permesso a costruire.

A Conversano, i forestali hanno sottoposto a sequestro preventivo un lastrico solare in fase di completamento, al primo piano di un'abitazione. Nonostante il permesso prevedesse la realizzazione di un semplice pergolato, era in fase di rifinitura una veranda, e quindi cubatura di nuova realizzazione non prevista dal permesso di costruire. Per i committenti dei lavori, l’impresa costruttrice e il tecnico/direttore dei lavori è scattato il deferimento all’Autorità Giudiziaria per violazioni al Testo Unico dell’Edilizia.  

A Gioia del Colle, invece, sono stati sottoposti a sequestro preventivo manufatti edilizi di nuova costruzione allo stato di rustico, della superficie complessiva di 50 mq, adiacenti ad un fabbricato ad uso abitativo già esistente. Anche in questo caso l'intervento, volto ad incrementare la superficie abitabile, era avvenuto in assenza di qualsivoglia titolo abilitativo. Poiché la nuova costruzione era stata realizzata con elementi strutturali in cemento armato (scala, solaio), senza averne dato preventiva comunicazione alla struttura tecnica provinciale del genio civile, è stata anche contestata la violazione della normativa che disciplina la costruzione in zone sismiche, considerato che il Comune di Gioia rientra nella III classe di sismicità, come previsto dalla delibera regionale del 2004. La proprietaria dell'immobile è stata deferita all’Autorità Giudiziaria, per violazioni al Testo Unico dell’Edilizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusivismo edilizio, controlli della Forestale: sequestrati immobili a Gioia e Conversano

BariToday è in caricamento