rotate-mobile
Cronaca

Foto con il presunto terrorista, minacce di morte su Facebook al sindaco Decaro

Il primo cittadino ha presentato denuncia alla polizia postale. Il messaggio intimidatorio sarebbe legato al caso del selfie scattato inconsapevolmente dal sindaco con il presunto terrorista arrestato a Bari: "Spero che verrai appeso al pennone dai musulmani"

Parolacce e insulti rivolti al sindaco e al suo partito, il Pd ("Testa di c...", "Tu e il tuo partito siete la m..."), poi 'l'augurio' di morte: "Un giorno spero che verrai appeso al pennone di qualche piazza a opera dei tuoi 'fratelli' musulmani..". E' l'inquietante messaggio ricevuto ieri via Facebook dal sindaco Antonio Decaro, che ha presentato denuncia alla polizia postale.

Il contenuto della minaccia richiama un episodio emerso in questi giorni, relativo al selfie scattato inconsapevolmente dal sindaco Decaro con Hakim Nasiri, il 23enne afgano arrestato dai carabinieri di Bari con l'accusa di terrorismo. Lo scatto con il sindaco di Bari è stato trovato nel telefonino del giovane, e fu fatto in occasione della 'Marcia degli scalzi' in solidarietà dei migranti, organizzata a settembre scorso a Bari.

In questi giorni, la presenza delle forze dell'ordine a Palazzo di Città è stata comunque incrementata, anche in ragione delle altre minacce indirizzate al sindaco in occasione della protesta degli ambulanti abusivi sul lungomare. Il primo cittadino ha comunque più volte ribadito di non volere una scorta, possibilità che era emersa durante la riunione del Comitato per l'ordine e la sicurezza in Prefettura.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Foto con il presunto terrorista, minacce di morte su Facebook al sindaco Decaro

BariToday è in caricamento