Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Taranto, trovato cadavere carbonizzato in una cabina dell'Enel: vittima un 29enne di Torre a Mare

Il ritrovamento in provincia di Taranto, sulla strada tra Palagiano e Mottola. La vittima è Francesco Mingolla, residente nel quartiere barese. Ancora da chiarire la dinamica dell'incidente, non è escluso che l'uomo stesse tentando un furto di cavi di rame

Il corpo carbonizzato di un 29enne barese, Francesco Mingolla, residente a Torre a Mare, è stato ritrovato questa mattina in una cabina dell'Enel in provincia di Taranto, sulla strada che collega Palagiano a Mottola.

Secondo i carabinieri, l'uomo sarebbe caduto accidentalmente in uno dei trasformatori con tensione di 20mila volts. Le condizioni del corpo hanno reso difficile l'identificazione della vittima, anche perchè il fuoco aveva completamente distrutto i documenti che l'uomo aveva con sè.

Ancora da chiarire la dinamica dell'incidente. Non è escluso che il 29enne stesse tentanto di rubare dei cavi in rame e che non fosse solo al momento della tragedia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taranto, trovato cadavere carbonizzato in una cabina dell'Enel: vittima un 29enne di Torre a Mare

BariToday è in caricamento