"Frecciargento diretto tra Bari e Roma", la richiesta di Decaro alle Ferrovie

La corsa permetterebbe di arrivare nel centro della Capitale in sole tre ore e mezza: "Il servizio diventerebbe competitivo anche nei confronti degli aerei"

Un 'Frecciargento' diretto per raggiungere Roma da Bari (e viceversa) in 3 ore e 30 minuti: la richiesta è arrivata, questa mattina, dal sindaco Antonio Decaro all'amministratore delegato di Ferrovie dello Stato, Renato Mazzoncini. Il collegamento sarà possibile anche ai lavori tra la stazione di Incoronata e Cervaro, nel Foggiano, che consentiranno ai treni di bypassare il capoluogo dauno. Ad oggi Trenitalia propone 3 corse andata e ritorno tra Bari e la Capitale, con 4 fermate lungo il tragitto e un tempo di percorrenza di oltre 4 ore. Eliminando le soste intermedie, il servizio, secondo il Comune, potrebbe essere competitivo rispetto all'aereo: “Questo può rappresentare un  passo in avanti in attesa dell’alta capacità che collegherà Bari a Napoli in poco più di due ore, opera che Mazzoncini oggi ha annunciato per il 2026. Tutti i dati sulla nostra città - ha affermato Decaro - e la chiusura dei primi cantieri lungo la rete ferroviaria indicano che questo è il momento per programmare una politica di trasporti efficace oltre che efficiente. Tutte le maggiori città italiane oggi sono collegate tra loro con treni che hanno una frequenza ogni 30 minuti e tempi di percorrenza competitivi con il trasporto aereo. A Bari ogni giorno partono e arrivano centinaia di persone, per turismo e per lavoro, e i dati ci dicono che nel 2016 siamo la città pugliese al primo posto per numero di arrivi. A questo risultato hanno contribuito sicuramente una serie di politiche di sviluppo ed efficientamento dei sistemi di trasporto e di collegamento con il resto del Paese e dell’Europa".

"Gli aeroporti di Puglia in questo processo hanno sicuramente giocato un ruolo fondamentale e, sono certo che il nuovo management continuerà a farlo, ma per chi si sposta giornalmente da Bari le difficoltà di trovare un posto disponibile a costi accessibili sono sempre più numerose, con biglietti che arrivano a costare fino a 500 euro. Per questo - conclude il primo cittadino - ho chiesto a Mazzoncini di istituire una linea aggiuntiva tra Bari e Roma che non preveda fermate e riduca i tempi di percorrenza, senza costi aggiuntivi. In questo modo il trasporto ferroviario comincerà ad essere veramente competitivo, sfruttando anche il vantaggio di collegare due stazioni ubicate strategicamente nel centro cittadino e quindi molto più comode per gli utenti”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Bari usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia 'promossa' da domenica? Dati Covid in miglioramento, si va verso la zona gialla

  • La Puglia 'promossa' da zona arancione a zona gialla (nonostante l'Iss contrario): c'è l'ordinanza del ministro Speranza

  • Nuovo Dpcm: verso lo stop a spostamenti dai Comuni per Natale e Capodanno, dal 21 viaggi tra regioni solo per rientro nella propria residenza

  • Il Dpcm di Conte: la Puglia è arancione (gialla sotto Natale). Si torna a scuola il 7 gennaio. "No non conviventi in casa"

  • L'indice Rt scende sotto l'1 in Puglia e Lopalco risponde ai medici: "Non siamo regione da zona rossa"

  • Investe ciclista sulla ss16 e fugge, arrestata pirata della strada: positiva all'alcol test

Torna su
BariToday è in caricamento