Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca

Così la Polizia di Bari ha catturato gli evasi dal carcere di Foggia: uno era in carcere per omicidio, tre per rapina e droga

Il gruppo era fuggito a seguito della rivolta scoppiata nella casa circondariale con il pretesto delle misure restrittive legate all'emergenza Coronavirus

C'era anche un 33enne tarantino che stava scontando la pena relativa a un omicidio tra 4 fuggitivi evasi dal carcere di Foggia e arrestati ieri mattina dalle Volanti della Polizia nel quartiere Mungivacca di Bari, sulla Statale 100. Il gruppo era fuggito a seguito della rivolta scoppiata nella casa circondariale con il pretesto delle misure restrittive legate all'emergenza Coronavirus. Una ventina i fuggitivi arrestati complessivamente nel corso di altre operazioni.

Quattro di loro, invece erano scappati a bordo di una Volkswagen Tiguan: il gruppo è stato quindi rintracciato all'altezza del capoluogo pugliese, identificato e arrestato. In manette sono finiti un brindisino 22enne e tre tarantini di 26, 33 e 46 anni. Oltre al 33enne condannato per omicidio, gli altri erano detenuti per spaccio e sostanze stupefacenti. Tutti sono stati nuovamente assicurati alla giustizia e condotti in un carcere diverso da quelli interessati dai disordini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Così la Polizia di Bari ha catturato gli evasi dal carcere di Foggia: uno era in carcere per omicidio, tre per rapina e droga

BariToday è in caricamento