Fuochi d'artificio in strada a Carrassi, l'allarme dei residenti: "Svegliati dai boati, episodi che si ripetono ogni notte"

Le segnalazioni dei cittadini del quartiere si moltiplicano: "Assurdo quello che accade". Ma il fenomeno riguarda anche altre zone della città, tra cui Libertà, Japigia, Madonnella

Fuochi

"Ancora fuochi d'artificio, e che fuochi, in via Monte Grappa a Carrassi, a mezzanotte". L'ultima segnalazione di un cittadino arriva in redazione questa mattina. Ma si tratta di episodi, per la verità, riportati sempre più di frequente, e non soltanto in quella zona della città. Basta scorrere i social per rendersi conto di come segnalazioni simili siano numerose anche da altri quartieri, Libertà in testa.

"Sembra la tortura della privazione del sonno - scrive ancora un'altra residente a BariToday riferendosi alla situazione di Carrassi - E' assurdo svegliarsi spaventati nel cuore della notte perché qualche decerebrato ha deciso così". "Si ripetono ogni sera, a partire dalle 22 più o meno. Ieri sera li ho visti in direzione del carcere, non sono durati a lungo, circa 5 minuti ma, data l'ora molte persone si sono svegliate di soprassalto", racconta ancora la donna.

Nelle scorse settimane, a segnalare ripetuti episodi di fuochi esplosi a tarda sera o nella notte erano stati invece i residenti del quartiere Libertà, attraverso la pagina Fb 'Residenti di via Manzoni e dintorni', 'consuetudine'  riscontrata anche, secondo quanto riferito da alcuni cittadini, a Madonnella, San Pasquale, Japigia. Nei giorni scorsi, il comitato 'Residenti di via Manzoni e dintorni' avrebbe anche incontrato il sindaco, per far presente il problema e chiedere interventi in merito.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un fenomeno, quello dei fuochi non autorizzati esplosi in strada, non di certo nuovo per la città di Bari e da sempre riconducibile ad ambienti criminali (come i fuochi esplosi in occasione di scarcerazioni 'eccellenti'), che adesso però sembra essere diventato ancora più 'sistematico', quasi una sorta 'linguaggio' in codice forse usato tra gruppi criminali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in Puglia undici nuovi casi: cinque contagi registrati nel Barese, i pazienti positivi salgono a 170

  • Sei turisti del Lussemburgo in vacanza a Monopoli positivi al covid: il test prima di partire per la Puglia

  • Coronavirus, la Puglia registra 23 nuovi casi. Tre positivi nel Barese: "Due già in isolamento, un altro paziente arrivato da fuori regione"

  • Sette nuovi casi di Coronavirus in Puglia (su oltre 2200 test): tre sono in provincia di Bari

  • Coronavirus, salgono i nuovi contagi in Puglia: oggi sono 26, undici in provincia di Bari

  • Calci e pugni ai poliziotti nel reparto di ortopedia del Policlinico: arrestato 49enne a Bari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento