menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Botti illegali per festeggiare compleanni e bebè in arrivo, beccati in 5. Batteria sequestrata a San Pasquale: era già esplosa

Intensificati i controlli dopo le numerose segnalazioni di cittadini da Madonnella, Carrassi, San Pasquale, Japigia, Libertà. Per i soggetti, identificati in quattro diverse circostanze, sono scattate le denunce

I fuochi d'artificio illegali? Erano per festeggiare il 18esimo compleanno del parente o dell'amico, o per 'celebrare' l'arrivo di un bambino, di cui magari si era appena scoperto il sesso. Si sono giustificati così i cinque soggetti che, in quattro diverse circostanze, sono stati beccati (e denunciati) dai carabinieri a far esplodere fuochi pirici senza autorizzazioni.

I militari della Compagnia di Bari centro hanno intensificato i controlli in seguito alle numerose segnalazioni di esplosioni, in particolare nelle ore serali e notturne, provenienti dai residenti dei quartieri Carrassi, San Pasquale, Madonnella, Japigia, Libertà.

Per individuare i responsabili, i carabinieri hanno anche passato al setaccio i filmati dei sistemi di videosorveglianza pubblici e privati della città. Al momento -spiegano i militari - sembrano esclusi collegamenti con la criminalità organizzata, sebbene siano in corso ulteriori approfondimenti.

Sono in corso ulteriori indagini anche sul ritrovamento, avvenuto a San Pasquale, di una vera e propria 'Santa Barbara' di fuochi pirotecnici illegali già esplosi, posizionati sui terrazzi di libero accesso di un complesso condominiale del quartiere.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento