Fuochi d'artificio nel Policlinico, la denuncia di un cittadino: "Esplosi a dieci centimetri alla mia faccia"

Il racconto di un cittadino sulla pagina Facebook del sindaco Decaro: "Fuochi per festeggiare una nascita, esplosi ad altezza del torace e del viso"

Fuochi d'artificio esplosi in aiuola del Policlinico, a pochi metri dall'ingresso del reparto di Neonatologia, per festeggiare una nascita. Il racconto-denuncia dell'episodio, fatto da un cittadino che ha assistito alla scena, è stato postato sulla pagina Fb del sindaco Antonio Decaro.

"Nella mia testa - commenta il cittadino - la scena è tanto sconcertante quanto triste, consapevole di alcune realtà della nostra città ma speranzoso che nel 2018 queste usanze "tribali" fossero ormai cessate". Ma la situazione si fa anche pericolosa: "Pochi secondi dopo - prosegue il racconto -  la scena assume altri contorni, i fuochi d'artificio,(che preciso a me piacciono e non fanno paura), invece che partire verticalmente iniziano a partire orizzontalmente e in men che non si dica mi trovo gli spari che mi esplodono intorno, all'altezza del torace e del viso. Istintivamente, dopo i primi attimi di sorpresa, mi giro e mi copro il viso; tutto questo durerà circa 8-10 secondi".

Sul posto, racconta ancora il cittadino, arriva anche una pattuglia della polizia locale, probabilmente attirata dagli stessi spari. L'uomo riferisce ai vigili quello che è accaduto. Ma il gruppetto - riferisce ancora - sarebbe riuscito a dileguarsi all'interno della struttura, senza alcun intervento da parte degli agenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ho deciso di riportarle questa storia - conclude il cittadino riferendosi al sindaco - perché queste scene nel 2018 non possono essere possibili all'interno di una struttura pubblica. Perché chiaramente i fuochi artificiali potevano finirmi sul viso, ma soprattutto perché in un luogo dove passano malati, degenti, persone anziane e bambini, ci sarebbero potuto essere conseguenze ben più serie solamente con le esplosioni a distanza ravvicinata".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali Puglia 2020: i risultati delle liste, preferenze e consiglieri eletti

  • Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

  • Regionali Puglia 2020, chiusi i seggi nella prima giornata di voto: corsa a otto per la presidenza

  • Regionali Puglia 2020, i risultati: preferenze consiglieri Partito Democratico

  • Verso il nuovo Consiglio regionale, i nomi: Lopalco superstar, boom Paolicelli e Maurodinoia. A destra c'è Zullo, M5S con Laricchia

  • Regionali Puglia 2020: i risultati | Percentuali e voti dei candidati presidente

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento