Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra esibizionismo e inciviltà il pericoloso 'show' dei fuochi illegali a Bari, Decaro: "Altri due episodi, avviate le indagini"

Il primo cittadino: "E' normale che le forze dell'ordine debbano perdere tempo ad inseguire gli stupidi, sottraendo impegno al lavoro che ogni giorno con determinazione fanno contro la criminalità organizzata?"

 

Fuochi d'artificio non autorizzati di sera e a notte fonda, per festeggiare compleanni o situazioni legate a ben altri contesti: un'incivile abitudine sempre più frequente per le strade di Bari, tra menefreghismo ed esibizionismo di chi le organizza.

Ieri altri due episodi in città, in piazza Risorgimento poco dopo le 20 e qualche ora dopo in largo Giannella: "Le immagini delle telecamere" di piazza Risorgimento "hanno permesso agli agenti della Polizia Locale e della Polizia di Stato - spiega il sindaco di Bari, Antonio Decaro - di raggiungere e denunciare il soggetto che stava festeggiando il compleanno della figlia. Con la denuncia penale la prossima volta ci penserà e forse capirà che è meglio trovare un altro modo per festeggiare, magari senza mettere a rischio la propria vita e quella degli altri.

"Dopo qualche ora - prosegue il primo cittadino - a largo Giannella lo 'stappo' con fuochi d'artificio per festeggiare un 18enne, come accade quasi ogni sera. Anche lì sono state avviate le indagini. Continuano ad arrivare ogni giorno segnalazioni di episodi di questo tipo, da diverse parti della città. Ora poniamoci una domanda: è normale che le forze dell'ordine debbano perdere tempo ad inseguire gli stupidi, sottraendo impegno al lavoro che ogni giorno con determinazione fanno contro la criminalità organizzata?" si chiede il sindaco.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BariToday è in caricamento