menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sedici furti d'auto in un mese in tutta la provincia, 4 arresti: "Suv portati nel Foggiano per essere smontati"

Le ordinanze sono state emesse dal gip del Tribunale di Bari: due bitontini sono finiti in carcere e due agli arresti domiciliari

Avrebbero rubato 16 veicoli in un mese, in particolare suv che venivano trasferiti nel Foggiano per essere disassemblati. Per il reato di associazione a delinquere finalizzata alla realizzazione di furti d’auto, il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Bari ha emesso due ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di alcuni bitontini: Antonio Bartolomeo (32 anni), Michele Ruggiero (31 anni), mentre Nicola Carelli e Calogero Natale - rispettivamente 42enne e 34enne sempre di Bitonto - sono finiti agli arresti domiciliari.

Furti in tutta la provincia

Le indagini della Polizia di Stato hanno permesso di scoprire che l'associazione era era operativa in tutti i comuni limitrofi al capoluogo barese, spaziando da Bitetto a Noicattaro, passando per Cellamare, Valenzano e altre città. Attraverso attività investigativa, pedinamenti, servizi di osservazioni e acquisizioni video, gli agenti hanno scoperto che ogni spostamento della banda corrispondeva a un furto d'auto. Si sono così chiariti ruoli, basi logistiche, si è appurato l’esistenza di un accordo per la commissione dei reati, rilevando anche come il gruppo si preoccupasse di rispettare un modus operandi ben definito, teso a non destare attenzione negli spostamenti: evitavano persino di indossare abbigliamento appariscente, provando anche a non essere controllati dalle forze di polizia quando erano insieme.

Nella banda c’era chi aveva il compito di eseguire il sopralluogo e portare sull’obiettivo i complici, chi procedeva al furto e chi doveva scortare con veicolo pulito il sodale alla guida dell’autovettura appena asportata, sia in occasione del furto che della successiva consegna al ricettatore. Nonostante le precauzioni adottate, le prove hanno permesso comunque al gip di emettere un'ordinanza di custodia cautelare per i quattro presunti ladri d'auto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Attico di lusso nel cuore di Bari: un sogno a due passi dal mare dove il fascino dell'antico si sposa all'eleganza del moderno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento