Cronaca Libertà

Furti nelle abitazioni, recuperata refurtiva: un arresto e sei denunce al Libertà

I denunciati, tutti di origine georgiana, sono stati bloccati dagli uomini della Guardia di Finanza durante una serie di controlli nel quartiere. A bordo delle loro auto i militari hanno rinvenuto numerosi oggetti ritenuti provento di furti

Numerosi oggetti in argento e apparecchi tecnologici, nascosti nel bagagliaio di due auto insieme ad arnesi da scasso. Probabilmente, il 'bottino' di furti in appartamento, pronto per essere 'smerciato' sul mercato illegale.

A fare la scoperta, al quartiere Libertà, sono stati gli uomini della Guardia di Finanza. Sei in tutto i soggetti fermati, tutti di origine georgiana, di cui uno in stato di arresto e altri cinque denunciati.

Durante uno dei controlli, i militari hanno fermato un trentaduenne a bordo di un'auto. All'interno della vettura hanno rinvenuto arnesi da scasso ed oggetti in argento. Il giovane è stato denunciato per ricettazione.  

In via Nicolai sono stati invece fermati quattro soggetti, tutti a bordo dello stesso veicolo, il cui ingiustificato nervosismo ha indotto i finanzieri a perquisire l'auto: oggetti tecnologici e pezzi di argenteria di provenienza furtiva, nonché arnesi da scasso. I quattro sono stati denunciati.

Infine, sempre nel quartiere Libertà, ma in una diversa operazione, è stata perquisita un’autovettura in sosta,  all’interno della quale sono stati rinvenuti, oltre a numerose pistole e munizionamento di vario calibro, una fiamma ossidrica, bombole di gas, smerigliatrice angolare e arnesi da scasso. Il proprietario del veicolo, un cinquantenne residente in Bari, è stato tratto in arresto per violazione alla normativa sulle armi e ricettazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti nelle abitazioni, recuperata refurtiva: un arresto e sei denunce al Libertà

BariToday è in caricamento