Cronaca

Controlli contro 'predoni' delle olive: 4 arresti nel Barese e nella Bat

Operazioni dei carabinieri ad Acquaviva delle Fonti, ma anche a Trani e Andria, contro l'intensificarsi dei furti nelle campagne, durante la stagione della raccolta e della molitura

Quattro arresti, due denunce e 20 quintali di olive recuperate: è il bilancio dei controlli dei carabinieri a contrasto dei furti nelle campagne del Barese e dell Bat nell'ultima settimana. In manette sono finiti un 29enne e un 33enne di Acquaviva delle Fonti, sorpresi in contrada Sant’Elia mentre, attrezzati con aste in alluminio e teli per la raccolta, rubavano 200 chili di olive. Arrestato anche un 27enne di Andria, già noto alle Forze dell'Ordine, ritenuto responsabili di furto aggravato dopo essere stato sorpreso a Trani mentre caricava, assieme a un complice in corso di identificazione, 300 kg di olive su una Fiat Uno risultata rubata.

In un'altra operazione, i carabinieri hanno anche arrestato un 43enne andriese accusato di ricettazione. Complessivamente gli episodi denunciati sono stati nove di cui 4 per furto di olive, 3 per danneggiamento e furto di alberi di ulivo e 2 per furto di lattine di olio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli contro 'predoni' delle olive: 4 arresti nel Barese e nella Bat

BariToday è in caricamento