Si intrufolava nell'ospedale 'Miulli' per rubare carte di credito e soldi: arrestata 45enne

Secondo le indagini dei militari, coordinate dalla Procura, la donna, originaria del Tarantino, avrebbe agito più volte, come documentato dalle immagini delle telecamere

Una 45enne originaria di Ginosa Marina (Taranto) è stata arrestata dai Carabinieri poiché ritenuta responsabile di due furti avvenuti dell'ospedale 'Miulli' di Acquaviva delle Fonti, nel Barese. Secondo le indagini dei militari, coordinate dalla Procura la donna avrebbe trafugato una carta di credito a una donna di Matera e contante a un uomo originario di Santeramo.

LE IMMAGINI: INCASTRATA DALLE TELECAMERE

La 45enne avrebbe agito con modalità precise: avrebbe raggiunto l'ospedale a bordo di un'auto intestata al marito, fermandosi all'ingresso. un'occhiata ai passanti e a chi entrava nell'ospedale e quindi entrava in azione. A incastrarla, anche le telecamere di videosorveglianza della zona: il 10 maggio scorso la 45enne aveva portato via 3 carte di credito a una donna, utilizzandole per prelevare 600 euro da uno sportello bancario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ha un malore alla guida e finisce contro un'auto: incidente mortale a Poggiofranco

  • Blitz a Bari, raffica di arresti nel clan Parisi-Palermiti-Milella: smantellati arsenale da guerra e traffico di droga

  • Colpo al clan Parisi-Palermiti-Milella: i nomi degli arrestati nel blitz dei carabinieri a Bari

  • Capodanno a Bari con lo show in piazza Libertà: anche quest'anno il concerto in diretta su Canale 5

  • Alla guida senza patente e con addosso eroina, non si ferma all'alt della polizia: inseguimento da film in Tangenziale

  • L'arsenale dei Parisi-Palermiti-Milella in un anonimo appartamento di Japigia. Chili di cocaina pronti per i clan di tutta la città

Torna su
BariToday è in caricamento