Furti di veicoli e assalti ai caselli autostradali nel Barese: individuata banda, nove indagati

Chiuse le indagini condotte dalla Polstrada, che ha individuato i presunti componenti di una banda: si tratta di pregiudicati baresi tra i 46 e i 60 anni. Il gruppo avrebbe pianificato - senza metterlo in atto - anche un colpo negli uffici di Ferrotramviaria

Sono nove in tutto - tutti pregiudicati baresi tra i 46 e i 60 anni - le persone indagate dalla polizia di Stato con l'accusa di associazione a delinquere finalizzata alla commissione di furti di veicoli, successivamente utilizzati per il compimento di altre attività delittuose, in particolare  furto di casseforti.

Nei giorni scorsi, sono stati notificati gli avvisi di conclusione delle indagini, condotte dai poliziotti della Squadra di Polizia Giudiziaria del compartimento Polizia Stradale di Bari, con il coordinamento della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Bari.

Gli accertamenti partirono a dicembre 2010 in seguito, in particolare, a due episodi criminosi: un furto commesso nel mese di agosto presso il casello autostradale “Bari nord”, quando 5 persone con volto travisato, utilizzando una pala meccanica, si impossessarono di una cassaforte contenente una somma quantificata in  circa 626 mila euro; e furto commesso nel mese di settembre presso il casello autostradale di Bitonto quando, utilizzando cartellonistica indicante “strada chiusa per lavori”, dopo aver inibito la circolazione sulla rampa che dalla viabilità autostradale conduce al casello, si impossessarono della somma di circa 16 mila euro.

L’attività d’indagine, avvalorata da attività tecniche,  ha consentito di ricostruire tutte le fasi degli assalti, sin dal sopralluogo e dalla pianificazione dei colpi mediante assegnazione di compiti ben precisi ad ogni sodale. Lo sviluppo degli accertamenti per acquisire fonti di prova, e la forte azione di contrasto posta in essere dai poliziotti, determinarono poi la momentanea sospensione delle attività illecite da parte dell’organizzazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’organizzazione, infatti - secondo quanto emerso dalle indagini - stava programmando per i primi mesi dell’anno 2011  un colpo per impossessarsi della cassaforte presente negli uffici della società “Ferrotramviaria” di Bari. Nel mese di ottobre dell’anno 2011, inoltre, è stato sventato dai poliziotti il tentativo di furto messo in atto dalla banda presso una gioielleria ubicata all’interno della galleria dell’ipermercato “Mongolfiera” di Bari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali Puglia 2020: i risultati delle liste, preferenze e consiglieri eletti

  • Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

  • Regionali Puglia 2020, chiusi i seggi nella prima giornata di voto: corsa a otto per la presidenza

  • Regionali Puglia 2020, i risultati: preferenze consiglieri Partito Democratico

  • Verso il nuovo Consiglio regionale, i nomi: Lopalco superstar, boom Paolicelli e Maurodinoia. A destra c'è Zullo, M5S con Laricchia

  • Regionali Puglia 2020: i risultati | Percentuali e voti dei candidati presidente

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento