menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fa razzia di preziosi in un appartamento, passante segnala 'soggetto sospetto': barese in trasferta bloccato dai carabinieri

L'uomo, un 51enne, arrestato ad Acquaviva: dopo la chiamata al 112 di un cittadino che lo aveva notato aggirarsi nella zona, è stato bloccato in strada dai militari

In trasferta da Bari ad Acquaviva, aveva messo a segno un furto in appartamento, ma una segnalazione ai carabinieri ha fatto saltare i suoi piani e l'uomo, un 51enne barese già noto alle forze dell'ordine, è finito in manette.

Il ladro, approfittando dell’assenza dei proprietari dell’abitazione, si era  introdotto all’interno di un appartamento posto al primo piano di una palazzina, dopo aver infranto il vetro a protezione di un finestrone del balcone. Una volta all’interno è riuscito a mettere a soqquadro l’immobile e a trafugare vari oggetti preziosi, custoditi nella camera da letto. Fondamentale è stata la segnalazione di un passante che ha comunicato al 112 la presenza di un 'soggetto sospetto' nel quartiere. L’immediato intervento della pattuglia della locale Stazione Carabinieri ha difatti permesso di bloccare il sospetto per strada. Nel marsupio in suo possesso, i militari hanno rinvenuto attrezzi per lo scasso, un berretto con visiera, un paio guanti, una torcia, una radio-trasmittente e soprattutto il bottino. Tutta la refurtiva consistente in anelli, bracciali e orologi è stata immediatamente recuperata e restituita alla legittima proprietaria.

Su disposizione dell'Autorità giudiziaria, il 51enne è stato associato presso la propria abitazione in Bari, in regime di arresti domiciliari.

(foto di repertorio)
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lolita Lobosco, Bari in tv è bellissima ma sui social piovono critiche:"Quell'accento una forzatura, noi non parliamo così"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento