Cronaca

Topi d'appartamento 'in trasferta': svaligiarono abitazione a Binetto, presi pregiudicati baresi

In manette due fratelli del quartiere San Paolo, di 31 e 42 anni: sarebbero i responsabili di un colpo avvenuto lo scorso 3 ottobre a Binetto. Nel bottino anche orologi Rolex e orecchini Cartier

Da Bari a Binetto, 'in trasferta' per svaligiare un appartamento. E' l'accusa con cui i carabinieri della Stazione di Grumo Appula hanno arrestato due fratelli pregiudicati baresi, di 31 e 42 anni, del quartiere San Paolo, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Bari, su richiesta della locale Procura della Repubblica.

I fatti risalgono allo scorso 3 ottobre. I due, a bordo di una Fiat Punto, avrebbero raggiunto un’abitazione di Binetto. Qui, mentre il 31enne rimaneva nei pressi del muro perimetrale, facendo da “palo”, il complice avrebbe scavalcato il cancello, intrufolandosi in casa dopo aver scardinato una porta finestra. Una volta dentro, avrebbe fatto razzia di preziosi di ingente valore, tra cui orologi Rolex e orecchini Cartier, per poi dileguarsi in auto insieme al fratello.

Dopo il “colpo”, a seguito della denuncia sporta dalla vittima, i militari sono riusciti ad identificare i malfattori e a raccogliere, sul loro conto, numerosi elementi di responsabilità in ordine al furto, così da consentire all’Autorità Giudiziaria di emettere il provvedimento cautelare. I due fratelli si trovano ora in carcere a Bari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Topi d'appartamento 'in trasferta': svaligiarono abitazione a Binetto, presi pregiudicati baresi

BariToday è in caricamento