rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

Furto in appartamento con la fiamma ossidrica, condannato a quattro anni il fratellastro dell'ex calciatore Cassano

Giovanni Cassano, 49 anni, è stato ritenuto responsabile di aver preso parte a un furto commesso in un'abitazione di Sannicandro

E' stato condannato a quattro anni di reclusione per furto aggravato Giovanni Cassano, 49enne pregiudicato barese, fratellastro dell'ex calciatore Antonio Cassano (i due, figli dello stesso padre, non hanno mai avuto rapporti tra loro). 

La sentenza, emessa al termine del processo con rito abbreviato, riguarda un furto in appartamento messo a segno il 10 giugno 2021 a Sannicandro, per il quale Cassano, accusato del colpo, era stato arrestato nel settembre 2021. Cassano è stato ritenuto responsabile di aver partecipato al furto - secondo le accuse, avrebbe agito insieme a due complici, non ancora identificati - oltre alla violazione della sorveglianza speciale, possesso ingiustificato di grimaldelli, uso di targa manomessa e guida senza patente in quanto revocata.

Nel corso del furto, avvenuto con l'ausilio di una fiamma ossidrica usata per tagliare la cassaforte, furono asportati gioielli, rolex e altri beni per un valore complessivo di 30mila euro. 

Assistito dall'avvocato Nicola Quaranta, il 49enne si trova per questa vicenda ai domiciliari con braccialetto elettronico. A gennaio scorso, tuttavia, in seguito ad un aggravamento della misura cautelare, era finito in carcere per una settimana, a causa di alcuni video che - ignaro del fatto che fosse vietato - aveva postato sui social, conquistando una certa popolarità e partecipando anche a chat di gruppo.


(In foto: la fuga dei malviventi dall'abitazione ripresa dalle telecamere)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto in appartamento con la fiamma ossidrica, condannato a quattro anni il fratellastro dell'ex calciatore Cassano

BariToday è in caricamento