rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Fasano, inseguimento a bordo di auto rubate: barese in manette

Operazione dei carabinieri: tra i due pregiudicati arrestati c'è anche un 41enne originario di Castellana Grotte. Ricercati altri malviventi, notati nelle vicinanze di un istituto di credito alla periferia del paese

Due pregiudicati sono stati arrestati dai carabinieri a Fasano al termine di un inseguimento. I due erano a bordo di altrettante auto rubate e trasportavano arnesi da scasso, ricentrasmittenti e centraline per vetture: in manette sono finiti Ignazio Fabrizio Pirrelli, 41enne di Castellana Grotte e Mosè Olive, 34 enne di Fasano.I militari hanno notato, nelle vicinanze di un istituto di credito alla periferia della cittadina brindisina, un gruppo di malviventi.

Alla vista dei carabinieri hanno tentato la fuga a bordo di un'Audi Q3 e di una Volkswagen Polo. Dopo aver bloccato quest'ultima vettura, i militari sono riusciti a fermare una persona armata di un grosso cacciavite lungo 30 cm. Successivamente è stato preso anche il conducente dell'Audi. Le automobili risultavano ruvate a Castellana Grotte. All'interno dei veicoli sono stati rinvenuti numerosi attrezzi da scasso, due secchi ricolmi di chiodi a tre punte, un 'Jammer' e un 'Flex', due radio ricetrasmittenti, due passamontagna e 60 centraline per auto. Inoltre, parcheggiata lungo via Lauberg, vi era un’altra auto rubata, una Fiat 500L, rubata sempre a Castellana Grotte il 18 aprile.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fasano, inseguimento a bordo di auto rubate: barese in manette

BariToday è in caricamento