Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Furto di cavi di rame sulla linea Bari-Lecce, treni in ritardo e disagi per i viaggiatori

Ladri in azione tra Polignano e Monopoli: la sottrazione dei cavi provoca l'attivazione dei sistemi di sicurezza, con conseguenti rallentamenti alla circolazione ferroviaria

Ritardi a catena e disagi per i viaggiatori questa mattina sulla linea ferroviaria Bari-Lecce, a causa di un furto di cavi di rame che si è verificato tra le stazioni di Polignano e Monopoli.

Un furto modesto - sottratti appena tre metri di cavi, per un danno di circa 500 euro - che però ha provocato pesanti disagi per i pendolari. Coinvolti un Frecciabianca, un Intercity e sei regionali che hanno registrato ritardi medi di 40 minuti. La situazione è tornata alla normalità intorno alle 10.30.

"L’asportazione di cavi - ricorda Trenitalia - non comporta nel modo più assoluto problemi di sicurezza alla circolazione dei treni, ma solo rallentamenti e ritardi. La sottrazione del materiale, infatti, provoca l’attivazione istantanea dei sistemi di sicurezza che governano le tecnologie in uso nella gestione del traffico ferroviario".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto di cavi di rame sulla linea Bari-Lecce, treni in ritardo e disagi per i viaggiatori

BariToday è in caricamento