Cronaca

Tagliano 400 kg di cavi, ma non fanno i conti con i carabinieri: irruzione nel capannone, fuga e un arresto

L'episodio si è verificato nell'ex Manifattura Tabacchi di via Philips: i due hanno tentato una disperata fuga, riuscita per uno dei malfattori. L'altro è stato immediatamente catturato

E' stato sorpreso dai Carabinieri mentre, all'interno della sede dismessa dell'ex Manifattura Tabacchi nella zona industriale di Bari-Modugno, tagliava cavi e materiale ferroso assieme a un complice riuscito a fuggire: i Carabinieri hanno bloccato un 47enne, finito agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel corso di alcuni controlli, una pattuglia dell'Arma è transitata su via Philips, attirata da rimori provenienti dall'edificio dell'ex Manifattura. All'interno, due persone stavano tagliando e accatastando canalette porta cavi in acciaio, scossaline in lamiera zincata, ringhiere e altro materiale ferroso per complessivi 400 kg. I due hanno tentato una disperata fuga, riuscita per uno dei malfattori. L'altro è stato immediatamente catturato. 

I militari hanno recuperato i 400 kg di materiale ferroso, sequestrando una smerigliatrice e un gruppo elettrogeno. In corso le ricerche del complice del 47enne.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tagliano 400 kg di cavi, ma non fanno i conti con i carabinieri: irruzione nel capannone, fuga e un arresto

BariToday è in caricamento