Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Ruba il cellulare a un passeggero in treno, ma lo squillo del telefono lo incastra: arrestato

Un giovane è finito in manette sabato sul treno Foggia-Bari: quando i poliziotti chiamati dalla vittima hanno provato a far squillare il cellulare 'scomparso', il suo del telefono nascosto nella sua tasca lo ha smascherato

Aveva sottratto il cellulare ad un passeggero che viaggiava in treno con lui, ma quando gli agenti della Polfer, allertati dalla vittima, hanno provato a far squillare il telefono, il suono che proveniva dalla tasca dei suoi pantaloni lo ha incastrato. Così sabato è finito in manette, sul treno Foggia-Bari, un giovane senegalese.

Su richiesta del capotreno, i poliziotti sono saliti a bordo del treno regionale, nella stazione di Barletta, in quanto un passeggero non riusciva a trovare il suo telefono cellulare, nonostante lo avesse cercato a lungo fra i sedili. L'uomo riferiva di averlo utilizzato nel corso del viaggio e di averlo riposto sul sedile a fianco a sé. I poliziotti, dopo aver ascoltato il racconto, hanno provato a far squillare il telefono sentendolo suonare dalla tasca dei pantaloni di un giovane senegalese, seduto poco distante, il quale, sentendosi ormai senza via di uscita, ha strattonato gli agenti cercando di darsi alla fuga.

Subito bloccato, è stato arrestato per i reati di furto aggravato, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale. A suo carico, oltre che numerosi precedenti specifici, anche un Ordine di allontanamento del Questore di Lecce del 12.9.2019. Dopo le formalità di rito, l'uomo è stato condotto in carcere a Trani, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba il cellulare a un passeggero in treno, ma lo squillo del telefono lo incastra: arrestato

BariToday è in caricamento