Aveva rubato gioielli e denaro in un appartamento a Picone, agli arresti 22enne

I fatti contestati si riferiscono al 2015. Il Tribunale del riesame di Bari ha accolto la richiesta del pm, disponendo i domiciliari per Paolo Accogli

Aveva rubato nel 2015 monili in oro e 2mila euro in contanti da un'abitazione. Il Tribunale del Riesame ha quindi disposto ieri la misura cautelare degli arresti domiciliari - accogliendo la richiesta del pm - per il 22enne barese Paolo Accogli. L'uomo, con precedenti anche specifici, è ritenuto esponsabile di furto aggravato in concorso.

I fatti contestati si riferiscono al 2 agosto: aveva forzato una porta finestra e si era introdotto in un'abitazione a Picone, per poi aprire con una fiamma ossidrica una cassaforte ed asportare il bottino. Le indagini immediate, condotte dalla Sezione reati contro il patrimonio della Squadra Mobile, supportate dalle immagini di alcuni impianti di video-sorveglianza e da servizi di appostamento e pedinamento, incastrarono il 22enne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il van di Borghese sbarca a Bari: lo chef premia il miglior ristorante di crudo di mare

  • "Qui il crudo di mare è una vera favola", Alessandro Borghese e la sfida di '4 Ristoranti' a Bari: il migliore? E' a Santo Spirito

  • Arriva il freddo russo, temperature in picchiata anche in Puglia: rischio neve a quote basse

  • Nuovo Dpcm in arrivo: ecco regole e restrizioni, cosa cambia dal 16 gennaio. Puglia verso l'arancione

  • Un'altra stretta con il nuovo decreto anti Covid: Puglia verso la zona arancione?

  • Coronavirus, a Bari oltre 3mila casi accertati: l'area San Girolamo-Fesca-Stanic-San Paolo è la più colpita

Torna su
BariToday è in caricamento