menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ruba barca a Cala Incina, bloccato dalla Guardia costiera

Il furto nella notte a Polignano, all'alba la denuncia del custode dell'imbarcazione e l'intervento militari che hanno individuato il ladro a bordo della barca a remi

Ruba un 'gozzo' in legno ormeggiato nelle acque di Cala Incina, a Polignano, ma viene intercettato e bloccato dalla Guardia costiera.

Un uomo è stato denunciato a piede libero per il furto, avvenuto nella notte. All'alba la denuncia del custode dell'imbarcazione, dallo stesso utilizzata in comodato d’uso gratuito per conto di parenti residenti a Roma, ha messo in allerta le motovedette già in mare per attività di polizia marittima.

Il personale della Motovedetta CP 519 al Comando del C° 1^ cl. Domenico SCHENA, grazie alle informazioni ricevute ai fini della ricerca, ha così identificato in pochi minuti il gozzo grazie anche alle indicazioni sul colore dello scafo (giallo e rosso). 

Avuta certezza che si trattasse della barca trafugata, la cui foto, immediatamente inviata alla sala operativa, è stata riconosciuta dal denunciante, la Motovedetta intimava al conducente della barca a remi di rientrare a “Cala Incina” dove nel frattempo erano sopraggiunti  altri militari della Guardia Costiera, che provvedevano a recuperare il gozzo e identificare l’autore del furto denunciato a piede libero alla competente Autorità Giudiziaria. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento