rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca

In trasferta nel brindisino per svaligiare un'abitazione: quattro in manette

Arrestati dai carabinieri quattro uomini residenti a Bari e Turi, ritenuti i responsabili di un furto avvenuto lo scorso 11 settembre in una casa di Torchiarolo. Determinanti per le indagini le immagini di un impianto di videosorveglianza

Avrebbero svaligiato l'abitazione di una pensionata 80enne residente a Torchiarolo, nel brindisino. Con questa accusa questa mattina i carabinieri di Brindisi hanno arrestato quattro persone, tutte con precedenti di polizia, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP del Tribunale brindisino su richiesta della locale Procura della Repubblica. 

In manette sono finiti i baresi Luigi De Mattia e Gianluca Ghiadri, entrambi 24enni, il 48enne Bartolomeo De Mattia e Salvatore Accogli, 48 anni, residente a Turi.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, l'11 settembre scorso i quattro ladri, a bordo di due autovetture – una Fiat Punto e una Mercedes classe A – avrebbero raggiunto il comune brindisino di Torchiarolo, al confine con la provincia di Lecce. Mentre i conducenti, Accogli e De Mattia, attendevano in strada fungendo da “pali”, i due più giovani si sarebbero introdotti in una abitazione di via Petraroli approfittando dell’assenza della proprietaria, una pensionata 80enne. Pochi minuti per acciuffare qualche monile in oro per circa 300 euro e risalire in macchina con i complici e ritornare nel barese.

IL VIDEO DEL FURTO: LA BANDA IN AZIONE

Le minuziose indagini dei Carabinieri della locale Stazione, condotte tramite l’attenta visione dei filmati di quattro telecamere, hanno consentito di ricostruire la dinamica del furto e identificare i quattro autori che ora si trovano presso le rispettive abitazioni in regime di arresti domiciliari.

Nel corso delle perquisizioni domiciliari condotte al momento dell’esecuzione del provvedimento restrittivo, i militari hanno rinvenuto anche una pistola “Smith and Wesson” cal. 32 e 52 cartucce dello stesso calibro, illegalmente detenuta da Ghiadri, mentre presso l’abitazione di Luigi De Mattia sono stati recuperati tre borsoni colmi di artifizi pirotecnici per un peso complessivo di 50 kili circa.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In trasferta nel brindisino per svaligiare un'abitazione: quattro in manette

BariToday è in caricamento